Il riconoscimento L’Ambrogino d’oro al Nobel Montagnier scopritore dell’Aids

Il premio Nobel per la medicina Luc Montagnier, scopritore nel 1983 del primo virus Aids, ha ricevuto ieri l’Ambrogino d’oro, massima benemerenza del comune di Milano. «È il riconoscimento a chi ha dedicato la sua vita alla ricerca - ha detto il sindaco Letizia Moratti - con impegno e passione». «La prevenzione resta di estrema importanza per ridurre i valori di rischio di contrarre la malattia», ha ricordato il ricercatore. Professore all’istituto Pasteur di Parigi, presidente della fondazione mondiale per la ricerca e prevenzione dell’Aids, nel 1986 Montagnier è riuscito a isolare un secondo ceppo del virus Hiv, maggiormente diffuso in Africa, ed è stato insignito del premio Albert Lasker per la ricerca medica. Attualmente è attivo nei progetti di prevenzione dell’Aids, e nella ricerca di un vaccino efficace contro questa patologia.