Ricordi a spirale

Con tutte queste foto allineate
dimmi se può crollare il mondo.
Non credo ma l'agosto c'impaluda
in deboli crepacci d'ombelichi
e turgidi bicipiti
a una sciagura d'occhi e
di ritmi, tenti di rallentare,
vetrina di te osservi pancia e viso

e non riesci più ad intonare all'improvviso
satirico o scontroso il canto

più banale.
Pensa quanto tempo di me s'annuvola
nella spirale dei ricordi.

CLAUDIO RECALCATI è nato a Milano nel 1960. Testi: Riti di passaggio; Senza più regno (Premio Alfonso Gatto per inediti); Un altrove qualunque (Supervincitore premio Internazionale E. Montale 2002). È con Edoardo Zuccato e Carlo Maria Bajetta fra i curatori del testo universitario Amore che ti fermi alla terra (I.S.U. Cattolica - Milano). Di prossima pubblicazione Biss, lùsèrt e alter galantomm (Villon in milanese), traduzione di testi con E. Zuccato (Effige Ed).