Ricordo dei marò Domenica alla Castagna Messa per le vittime del volo dal viadotto

Si terrà domenica prossima, alle 10.30, nella chiesa di Santa Maria della Castagna, a Quarto, la celebrazione per ricordare la morte dei giovani marinai che presero la vita ventisei anni fa in un incidente stradale. Il 18 dicembre 1983 era una domenica fredda con una pioggia sottile, di quella che rende viscide le strade. Un pullman con 33 ragazzi ventenni, tutti marinai di leva, percorreva l’autostrada dalla Spezia verso Genova. Tutti e 33 sono spensierati e contenti per il fortunato sorteggio che li ha prescelti per assistere alla partita di calcio. Alle 8.30 poco dopo il casello di Nervi il pullman sbanda, si schianta sul guard rail e precipita dal viadotto: dei 33 marinai solo 4 furono estratti vivi dalla lamiere e uno di questi morirà poco tempo dopo. Nella vicina chiesa di Quarto il parroco stava celebrando la Messa quando gli dissero cosa stava accendendo: lui si precipitò sul posto insieme con altre decine di soccorritori nel vano tentativo di salvare qualche giovane vita. Tra le volontarie della Croce Bianca di Cornigliano c’era la mamma di Carmelo Anelli, uno dei marinai. Con il cuore in gola partecipò ai soccorsi, ma non le fu concesso di trovare il figlio ancora vivo. La cerimonia di domenica è stata come sempre organizzata dall’Anmi, associazione nazionale marinai d’Italia. Quest’anno, tra i parenti e conoscenti delle vittime, ci saranno la mamma di Carmelo Anelli e il papà di Mauro Cecchi.