Il ricordo Un posto nel Pantheon di Staglieno per Ferraro, papà della subacquea mondiale

Non ci sarà quasi certamente il sindaco con la fascia tricolore alla messa in suffragio di Luigi Ferraro, medaglia d’oro, eroe nazionale, genovese illustre. Il ricordo sarà affidato agli amici, a quanti desiderano onorare quest’uomo che non solo in guerra ha portato lustro alla città e alla Liguria, essendo considerato il padre della moderna subacquea mondiale. Questa mattina, presso la Cripta del Monumento ai Caduti di piazza della Vittoria, ci sarà padre Celso a officiare la funzione, i vigili del fuoco che devono a Ferraro l’impegno per la nascita e l’addestramento dei primi sommozzatori, la Marina militare, gli amici. «Ma è scandaloso che le istituzioni dimentichino sempre questa grande figura - tuona Gianni Plinio, capogruppo di An in Regione - Già il sindaco Giuseppe Pericu ha negato la sepoltura di Ferraro al Pantheon, tra i genovesi illustri. Chiedo alla nuova sindaco Marta Vincenzi di intervenire per fare in modo si possa rendere omaggio a questo grande genovese nel posto che gli compete».