RICORSO Locali riaperti dal Tar, Il Comune non ci sta

Una sentenza riapre dopo le 22 tre locali milanesi in via Sammartini e via Ponte Seveso. «Il Tar limita la competenza sulla sicurezza» è la reazione del Comune. Poi una delibera per appellarsi al Consiglio di Stato. «A dispetto delle ordinanze del Consiglio di Stato sulle sospensive, che avevano legittimato il provvedimento del Comune sull’imposizione a tre esercizi in via Sammartini e via Ponte Seveso di chiudere anticipatamente alle 22, le sentenze del Tar hanno annullato le decisioni dell’amministrazione - comunica il vicesindaco De Corato -. Una scelta motivata dal fatto che all’epoca, il dicembre 2007, il Comune non avrebbe avuto competenze specifiche in materia di sicurezza pubblica». E ancora: «Peccato che c’è un’analoga sentenza del Tar Veneto che ha legittimato il comune di Verona...».