Ricucci: fallimento da 422 milioni

Magiste

Ammonta a circa 422 milioni di euro il passivo di Magiste International, la capogruppo dell’immobiliarista Stefano Ricucci che è stata dichiarata fallita lo scorso 19 gennaio. Secondo Radiocor, sarebbe questa la massa creditoria imputabile alla società al termine della verifica dello stato passivo. In cima alla lista dei creditori, la Magiste Real Estate di Ricucci con 245,8 milioni di euro, seguita da Bpi con 134,3 milioni. Intanto ieri il tribunale civile di Roma, presieduto da Fausto Severino, ha accolto la domanda di concordato preventivo di Magiste Real Estate. L’analoga richiesta era stata accolta per la Magiste International, ma successivamente il tribunale civile aveva dichiarato il fallimento della società.