Ridefinire il rapporto tra Chiesa e mercato

Nel corso del XX secolo la Chiesa cattolica è più volte intervenuta su questioni relative all’economia e al mercato. Se la condanna delle dottrine marxiste è sempre stata unanime, le prese di posizione sul libero mercato sono state meno univoche. Tant’è che gli economisti cattolici si sono sempre caratterizzati per un sostegno al liberismo venato di distinguo. Thomas E. Woods jr., senior fellow del Ludwig von Mises Institute è, da questo punto di vista, una rilevante eccezione. Nel suo La Chiesa e il mercato. Una difesa cattolica della libera economia (Liberilibri, pagg. 389, euro 19, trad. C. Maggiori e A. Pascali) prende posizioni molto nette. Si tratta quindi di un libro imprescindibile per chi è attento al dibattito economico (l’edizione italiana ha anche una prefazione di ).