Ridimensionata la stangata sui Suv Dal benzinaio anche sigarette e giornali

Novità in arrivo per gli automobilisti. Gli impianti di distribuzione dei carburanti potranno vendere anche i cosiddetti prodotti «non oil», cioè alimenti, bevande, quotidiani, periodici e sigarette. Tra le misure è previsto anche l’obbligo, entro un anno, di aprire pompe self-service con pagamento anticipato in tutti gli impianti, che dovranno essere funzionanti anche nelle ore in cui è presente il gestore. Ridimensionato inoltre il «superbollo» sui Suv: varrà sulle auto di grande cilindrata, oltre 225 kw. Ad esempio i modelli più potenti di Bmw X6, Mercedes SL 500, ma anche l’Aston Martin DB9, l’Audi S4 (c’è anche la A8 usata dal premier Silvio Berlusconi), oltre alle varie Ferrari, Maserati, e Corvette. Tutte auto il cui prezzo minimo è superiore ai 40mila euro.