Ridotte a 23 le comunità montane

Milano. La Regione Lombardia ha deciso di ridurre le Comunità montane da 30 a 23 e di tagliare compensi e componenti degli amministratori. La misura è contenuta in un progetto di legge approvato ieri dalla giunta. La sforbiciata sugli organi decisionali e sul gettone di presenza (ridotto del 70%) comporterà un risparmio di quasi 4,5 milioni di euro. «Questa doverosa e importante opera di riorganizzazione - spiega il presidente Formigoni - garantisce un risparmio notevole per la pubblica amministrazione e segna un’altra tappa fondamentale della nostra Regione sulla strada dell’eccellenza dei servizi per i cittadini».