Ridotti i cachet dei cantanti lirici

Tra i 25 e i 6mila euro per un direttore d’orchestra di indiscussa eccellenza artistica, ma non più di 3mila euro per un debuttante; tra i 17 e i 4mila euro per il protagonista di un opera lirica, particolarmente noto, ma non più di 3mila euro per uno agli inizi della carriera; tra i 9 e i 2mila per una étoile della danza. Questi sono alcuni dei cachet contenuti nel nuovo decreto sulla lirica firmato dal ministro Buttiglione che fissa i compensi minimi e massimi delle scritture artistiche. Ne dà notizia il Giornale dello Spettacolo dell'Agis. Ad attenersi al nuovo tariffario dovranno essere, dal primo luglio, le fondazioni liriche e tutti gli altri enti musicali finanziati dallo Stato.