«Ridurremo le tasse non prima del 2009»

Se la lotta all'evasione avrà successo il governo potrebbe pensare di abbassare le tasse con la finanziaria del 2008. E cioè a partire nel 2009. Lo ha ribadito il ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa. Per abbassare le tasse non basta infatti «un meglio congiunturale, serve uno strutturale» ha detto Padoa-Schioppa rilevando che «naturalmente il fatto che il 2006 e il 2007 siano stati due anni buoni ci mette su un trampolino». Il dato, dice il ministro, è che «se la lotta all'evasione avrà veramente successo, e la pressione fiscale dovesse aumentare di quattro, cinque o sei punti, più di quanto ci serve per aggiustare i conti pubblici, ci sarà la possibilità di ridurre le tasse». Una possibilità che non si realizzerà nel 2008: «Credo sarebbe poco responsabile».