Riduzione di tutte le imposte e abolizione dell’Ici

La politica fiscale è uno dei settori nei quali il governo di centrosinistra ha più smaccatamente mancato le promesse. Le tasse, nei venti mesi dell’era Prodi, anziché calare, sono cresciute e la pressione fiscale, tra imposte dirette e indirette, ha toccato livelli da record. A essere penalizzati sono stati praticamente tutti, dai lavoratori dipendenti ai liberi professionisti, dai piccoli e medi imprenditori ai pensionati. Milioni di italiani si stanno ancora leccando le ferite dopo aver ricevuto la busta paga dello scorso dicembre. E forse, se l’esecutivo non fosse caduto rovinosamente, nel prossimo futuro sarebbe andata anche peggio perché nonostante smentite poco credibili, sembrava ormai vicina anche la tassazione dei titoli di Stato. Berlusconi assicura invece che «è già pronto un disegno di legge su tasse e imposte che tra l’altro prevede l’abolizione dell’Ici, l’imposta comunale sugli immobili»