Riecco la diva. Anzi le tre diverse dive La «techno psicanalisi» di Celine Dion

Mamma mia che tacco: minimo sarà dodici. Quando Celine Dion scende dall’elicottero nel bel video Taking chances di Paul Boyd è ciò che è stata in questi anni di esibizioni non stop al Caesars Palace di Las Vegas: una superdiva ingolfata dai lussi. Ma è solo la vecchia Celine. Quella nuova è nascosta da un casco e ruba l’identità a quella vecchia. Da lontano, seduta in una postazione da Odissea nello spazio, un’altra Celine osserva tutto, controlla, si compiace. È, forse, il suo super io. Strano caso di autopsicanalisi. La diva, si sa, sta per terminare i suoi gala al Casino di Las Vegas e torna a fare la popstar con il nuovo cd. Dunque dal tacco dodici passa alle sneakers, alla vita on the road e celebra il suo ritorno al passato con questo video patinato che ruota intorno alla frase «I just want to start again», voglio solo ricominciare. E lo fa a modo suo, con quella voce cui si perdona tutto, anche di venire da un altro mondo.

CELINE DION - Taking chances (Sony Bmg)