Rifiuta di pagare il pizzo gli sfasciano il negozio

Arrestati per estorsione 3 immigrati cinesi. Chiedevano soldi al proprietario dell’internet Point World di via Prina 1, nei pressi di via Sarpi, da diverse settimane e, visti i continui rifiuti, ieri sono passati alle maniere forti: sono entrati in 6 nel negozio di Young Jei, 27 anni, gli hanno chiesto 500 euro. Di fronte all’ennesimo no, uno lo ha colpito al volto mentre gli altri hanno cominciato a sfasciare monitor e computer. Una pattuglia di carabinieri che passava nella via è stata allertata da una donna e i militari sono riusciti a bloccare tre degli aggressori, tra i 16 e 21 anni d’età.