Rifiuti campani, Boni al Pd: «Non siamo una discarica»

«Un bieco tentativo di punire il Nord». Con la Lombardia scambiata per una discarica. Così il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, il leghista Davide Boni, ha definito l’ordine del giorno approvato dalla Camera e presentato dal Pd per il trasferimento dei rifiuti campani nelle altre regioni.
«Fosse per la sinistra italiana - ha dichiarato Boni - il Nord sarebbe già ufficialmente da un pezzo la discarica a cielo aperto dell’intero Paese». «Forse - ha aggiunto - il Pd non ha ancora capito che essere federalisti non significa spalmare su tutto il territorio nazionale gli errori commessi dai soliti, in modo che le città del Nord che oggi dimostrano nei fatti di essere sopra la media nazionale nell’ambito della raccolta differenziata, si accollino l’inefficienza altrui».
«Fortunatamente per i lombardi - ha concluso - il Pd non è la maggioranza di Governo e pertanto il suo bieco tentativo di punire il Nord, per salvare i soliti enti del Sud che hanno sempre vissuto grazie all’assistenzialismo, fallirà come al solito grazie anche al lavoro che la Lega Nord ha sempre svolto per tutelare chi amministra in maniera responsabile».