Rifiuti in fiamme nel compattatore: ipotesi attentato per la nube tossica

Testate in faccia e pugni allo stomaco finché non ha mollato il Rolex da 25 mila euro che portava al polso. E a quel punto l’aggressore è fuggito via saltando su una moto dove lo aspettava un complice con il motore acceso.
È accaduto lunedì sera, verso le 19 in via Cassini, a Sampierdarena, ad un uomo di 61 anni. In quel momento la vittima presa di mira stava transitando tranquillamente per la strada, pensando ai fatti suoi. Non ha quindi prestato alcuna attenzione al giovane che da qualche minuto lo stava seguendo. Sampierdarena, infatti, da tempo non è più una delegazione tranquilla. Quella persona, dunque, stava camminando quando all’improvviso si è visto materializzare davanti un giovane che, prima ancora di dargli il tempo di realizzare cosa volesse, gli ha dato una testata sul volto, tramortendolo. In effetti l’uomo ha cercato di difendere il suo prezioso Rolex, ma l’altro ha continuato a colpirlo fino a quando non lo ha fatto accasciare al suolo. A quel punto l’aggressore si è impossessato dell’orologio, è fuggito verso via Buranello e qui è montato sulla moto che è subito partita. Lo stanno ancora cercando.