Rifiuti, in funzione la discarica di Savignano

Da stamattina stanno scaricando decine di camion di
rifiuti al ritmo di una ventina ogni due ore: tutto sotto il controllo dei militari. Quella in funzione è la
prima vasca della discarica, che a regime, ne prevede tre. Sopralluogo di Bertolaso: "Da qui il governo ricomincia la sfida"

Savignano irpino (Avellino) - Una colonna di una ventina di camion ed autocompattatori è ferma all'esterno della discarica di Pustarza, frazione di Savignano Irpino, dove é cominciato da ieri sera lo sversamento dei rifiuti. La colonna di camion è giunta alle 12.45 protetta da un forte spiegamento di forze dell'ordine. Davanti alla discarica all'arrivo degli automezzi si sono schierati anche una ventina di carabinieri della prima brigata mobile col volto coperto da mascherine per proteggersi dal tanfo penetrante che si diffonde nella zona. Ma davanti alla discarica non c'é nessuno, salvo qualche curioso che si mantiene a distanza di decine di metri. Uno ad uno i grossi camion - che sono passati dalla strada della Puglia e non dal centro urbano di Ariano Irpino - entrano nella discarica e, dopo un rapido controllo dei militari che hanno montato una tenda da campo all'ingresso dell'impianto, si avviano alla pesatura e poi allo sversamento dei rifiuti.

Sopralluogo di Bertolaso Il sottosegretario con delega all'emergenza rifiuti, Guido Bertolaso, è giunto alla discarica pedr effttuare un sopralluogo all'impianto, che è entrato in funzione da ieri sera e dove da stamattina stanno scaricando decine di camion di rifiuti al ritmo di una ventina ogni due ore. Quella in funzione è la prima vasca della discarica, che a regime, ne prevede tre. "Da qui - ha detto Bertolaso ai giornalisti - il governo ricomincia la sfida per risolvere l'emergenza in Campania". Bertolaso ha sottolineato il ruolo dei militari impegnati nella discarica che accerteranno - ha detto - eventuali tracce di radioattività nei rifiuti conferiti utilizzando un intensimetro di contaminazione. Alla domanda di un giornalista sulla prossima scadenza di lavoro del commissariato per l'emergenza ai rifiuti, Bertolaso ha confermato l'imminente apertura della discarica di Sant'Arcangelo Trimonte nel Beneventano. "C'é un crono programma - ha detto - la prossima tappa è quella, mentre per Chiaiano, attendiamo gli esiti delle perizie dei tecnici prima disporre l'apertura".

Il sindaco: subiamo una violenza Il sindaco di Savignano Irpino, Oreste Ciasullo, commenta amaramente l'avvio dello sversamento dei rifiuti, a lungo contrastato da una forte mobilitazione della popolazione di Ariano Irpino, Savignano e dei comuni vicini. "Noi subiamo la violenza dei forti sui deboli - dice il sindaco - per quattro anni abbiamo insistito per esporre le nostre ragioni, ma nessuno ha voluto ascoltarci. Abbiamo subito anche la violenza delle forze dell'ordine fino alla carica del 18 febbraio scorso". Il sindaco commenta anche l'ironico brindisi "alla salute di Bassolino" che ieri sera, all'arrivo dei primi quattro camion alla discarica di Pustarza ha fatto qualche decina di abitanti di Savignano. "Il grande assente, ed il maggiore responsabile dell'accaduto, Bassolino, non ha mai avuto il coraggio di parlarci". Pesante anche il giudizio sulla dirigenza del Pd: "Sono un indipendente di centrosinistra, e non mi riconosco nel Pd - dice il sindaco di Savignano - ma tutti i partiti hanno sbagliato, sono stati assenti da questa vicenda". A Savignano sembra prevalere la rassegnazione fra gli abitanti dopo le forti proteste dei mesi scorsi.