Riflettori puntati su Ras

Piazza Affari continua a far meglio delle altre Borse internazionali, e anche ieri i maggiori indici hanno realizzato performance superiori allo 0,2% (Comit e Mediobanca hanno realizzato lo 0,4%), consolidando il rialzo annuale oltre il 5%. Scambi sempre consistenti ad oltre 5 miliardi, e record sul mercato dei derivati, con quasi 270mila contratti. Sempre di scena i bancari, che però segnano il passo, in attesa degli sviluppi sul risiko in corso: Antonveneta lima dell’1%, Montepaschi e Unipol si assestano dell’1,6%, ma cede di nuovo Mediobanca (meno 1,8%) che trascina pure Generali. Negli assicurativi tonfo di Fonsai (meno 1,9%), dopo la sentenza che impone alla compagnia maxi risarcimenti. Bene invece Ras (più 3,2%) su voci di un possibile destiling. Risveglio delle telecomunicazioni, con rialzi superiori all’1% per Tim e Telecom. Si rafforzano gli energetici, con Erg che segna un nuovo massimo; nel limbo del listino Pirelli Re cresce del 2,8%, cresce Marzotto (più 2,3%), mentre il debutto di Italease è avvenuto in rialzo del 17% sul prezzo di collocamento, grazie anche al gran numero di adesioni che ha superato di 12,5 volte il prezzo dell’offerta.

Annunci

Altri articoli