«Il Riformista» trasloca nel palazzo che ospitò il Pci

Nuovi orizzonti per il Riformista, il quotidiano politico diretto da Antonio Polito il quale, nella scorsa legislatura, ha militato nelle file del prodiano Ulivo. Il giornale arancione è infatti in procinto di traslocare per trasferirsi in un tempio della sinistra a denominazione di origine controllata: Botteghe oscure. Nel palazzo che ospitò la sede del Pci e successivamente la redazione di Rinascita, approderà la redazione di Polito che, per l’occasione, sembra deciso a prendere alla lettera il nuovo diktat delle redazioni giornalistiche: aprire una vetrina online. Il Riformista non farà dunque eccezione e, quando a fine mese si trasferirà nei nuovi locali della vecchia sinistra doc, darà il via alla strategia online che prevede l’apertura di una vetrina-schermo affacciata sulla strada dove verranno trasmesse in tempo reale le news del sito web del quotidiano arancione.