«Rigassificatore Ecco perché sì»

«È indubbio che, visto dal punto di vista nazionale, la diversificazione delle fonti di approvvigionamento abbia un senso e, quindi, siano giuste le affermazioni del ministro Bersani. Ma, nell’ottica regionale la scelta della localizzazione di un rigassificatore a Montalto di Castro apre delle potenzionalità enormi per la Regione». Per il capogruppo della Margherita alla Pisana, Mario Di Carlo, la localizzazione di un rigassificatore a Montalto è auspicabile per almeno 5 motivi: «La possibilità di acquistare metano sul mercato nazionale e quindi a prezzi più bassi, un sostegno al basso o nullo utilizzo dell’attuale centrale di Montalto di Castro, la potenziale riconversione della centrale di Civitavecchia, l’incentivazione e lo sviluppo dell’industria di trasformazione di prodotti agricoli del nord della Regione e un ulteriore irrobustimento della rete di distribuzione di metano per autotrazione».