«Rignano, nella scuola nessun abuso»

La Cassazione pubblica le motivazioni con cui il 18 settembre scorso ha confermato l'ordinanza di scarcerazione degli indagati per i presunti abusi sugli alunni dell'asilo Olga Rovere. Le testimonianze dei bambini, sostiene l’alta corte, potrebbero essere state influenzate dalle parole dei loro genitori: «Se vi sono state violenze sessuali, potrebbero essere state commesse fuori dalla scuola». Vacilla il teorema accusatorio della Procura. La Cassazione non crede che gli indizi raccolti siano sufficienti a incriminare le tre maestre.