Con «Rigoletto» e «Adult Swim» ecco i cartoni per giovani adulti

Presentate la bella versione animata dell’opera e la nuova serie fenomeno Usa. Disney lancia «Marty’s World»

da Salerno

«..azz..!» sbotta il personaggino sullo schermo. È chiaro che dietro la parolina non c'è l'orso Yoghi, anche se la produzione è firmata Cartoon Network. Si tratta di Adult Swim, la proposta tv per giovani adulti, fenomeno negli Usa presentato ieri al festival Cartoons on the Bay di Salerno. «È un'innovativa esperienza creata per gli over 14 che vivrà fra web, Tv e sarà scaricabile anche sul cellulare» specifica Luca Magnani, mente marketing del nuovo canale. «I contenuti? Soprattutto cortometraggi irriverenti all'insegna della parodia». Saranno presi di mira film famosi e star della musica, in un trionfo di aerofagie e flatulenze: «Contenuti forti come piacciono ai giovani: ma niente sesso e blasfemie».
La Salerno delle trasgressioni fra i 176 cartoni ne schiera anche uno con le vicende (innocenti) di Rick e Steve, «la coppia gay più felice del mondo». Per non parlare dello sciagurato filmetto spagnolo Friends & chips, the new pope in cui arguti truffatori organizzano un toto-pontefice facendo scegliere ai pellegrini fra un buddista, una donna polacca, e un nero africano. Apriti cielo. Ai fulmini delle alte sfere di Rai Trade, padrona di casa del Festival, il direttore del festival Alfio Bastiancich replica: «esistono canali che trasmettono anche cartoni con temi adatti a un pubblico adulto in orari adeguati». E poi cartoon per adulti non significa solo sberleffi e provocazioni: a confermarlo la proiezione dello strepitoso Rigoletto firmato dal maestro britannico dei pupazzi animati, Barry Purves. Una chicca che ha fatto il paio con l'omaggio al celebre Flauto Magico disegnato dello scomparso Emanuele Luzzati.
Cartoon Network festeggia dieci anni annunciando i nuovi episodi animati Star Wars: the Clone Wars. A precederli nelle sale il 19 settembre il film tutto digitale Guerre Stellari animate. Divertimento sicuro anche da Disney: «La nuova serie Phineas & Ferb, in onda tutti i giorni su Disney Channel alle 17, è un successo mondiale» sottolinea il direttore dei canali del Topo, Patricia Hidalgo nel presentare anche il corto Marty's world di Bruno Bozzetto. Mentre Vincenzo Cerami dibatteva insieme ai boss delle reti su «Cartoni e i minori», ieri il Teatro Augusteo ospitava il 40esimo anniversario di Yellow Submarine. A Salerno c’è anche nonna Rose, vecchietta-supereroe nella nuova serie Rai Tea team: 52 episodi a firma Piero Campedelli, produttore milanese già dietro a serie come Lupo Alberto e Cocco Bill, che stasera ritirerà dalle mani di Paola Saluzzi il premio speciale alla carriera di Cartoons on the Bay.