«Riina nella fiction è troppo buono»

«Cosa accade se una fiction televisiva fa apparire un sanguinario capo mafioso che ammazzò o fece ammazzare decine di persone e saltare per aria Falcone e Borsellino come uno sfortunato figlio di Sicilia con la faccia simpatica?» Così il presidente della Commissione Giustizia della Camera, Pino Pisicchio, commenta la fiction Il capo dei capi dedicata alla vita di Totò Riina, in onda su Canale 5. Risponde il produttore Valsecchi: «Do un consiglio a Pisicchio: non si giudica un’opera quando si è solo nell’ouverture ma alla fine».