«Rilanceremo l’emergenza sicurezza a Roma»

Baldi (Forza Italia): «I dati del Consap registrano l’aumento della criminalità»

«I dati resi noti in merito alla sicurezza nella città di Roma destano purtroppo particolare preoccupazione. Come Forza Italia non si può ignorare il forte grido di allarme lanciato dal sindacato di polizia sullo stato di emergenza che sta vivendo la città». Lo dichiara Michele Baldi, capogruppo di Forza Italia al Campidoglio, a margine della conferenza stampa della Consap svoltasi ieri. «Malgrado le smentite di comodo - continua Baldi - è un fatto certo che Roma, capitale d’Italia, sconta una forte penalizzazione nel campo della sicurezza che si traduce in carenze di organico e di mezzi. Un esempio tra tutti: se prima, a malapena, con il 116 c’era una volante a disposizione per ogni municipio, oggi anche questo servizio, seppur minimo, è ridotto di un terzo. Non si riesce neanche a garantire la sicurezza notturna nel centro storico. I dati forniti dal Consap sono concretamente e drammaticamente allarmanti: a Roma i livelli di criminalità, pur se inferiori rispetto a tutte le maggiori capitali europee sono in continua e sensibile crescita, tanto che i dati statistici al 31 dicembre 2006 evidenziano il raddoppio del numero degli omicidi a scopo di furto o rapina, i reati di lesioni dolose. Percosse e minacce sono in crescita esponenziale e superano i cinquemila casi ogni anno con in incremento di oltre il 20 per cento dal 2004 al 2006. Sono aumentati considerevolmente i reati di strada: 1600 scippi nel 2004 fino a 2500 nel 2006; i furti in abitazione sono passati da 14500 nel 2005 a quasi 20000 nel 2006: più che raddoppiate le rapine in abitazione mentre quelle in pubblica via sono quasi raddoppiate passando da circa 1000 a 2000. I sequestri di persona a scopo estorsivo solo nel 2006 hanno coinvolto 20 persone». Baldi chiede «che si apra un tavolo a livello di governo nazionale per assicurare ai cittadini romani un minimo di sicurezza attraverso soluzioni non di facciata ma di sostanza. Non servono chiacchiere né falsa propaganda ma incentivi, motivazioni, mezzi e uomini. Il diritto alla sicurezza, insieme alla casa e al lavoro, è assolutamente prioritario». Forza Italia lancerà in grande stile l’emergenza-Roma nella manifestazione del 21 aprile a cui parteciperà anche Silvio Berlusconi».