Rilasciato diplomatico egiziano

Gerusalemme. Un diplomatico egiziano, Hussam al Musli, addetto militare, sequestrato giovedì scorso a Gaza, è stato liberato ieri nella moschea di Gaza City. Un gruppo militante sconosciuto, che ha detto di chiamarsi Brigate degli uomini liberi, aveva rivendicato il rapimento. Per il rilascio dell’ostaggio aveva chiesto la scarcerazione di tutti i palestinesi detenuti nelle prigioni israeliane. «Lo liberiamo oggi - hanno comunicato ieri - per sottolineare che stiamo perseguendo il diritto e la libertà e non abbiamo la volontà di ferire nessuno dei nostri fratelli egiziani». Gaza è teatro di una serie crescente di rapimenti dopo il ritiro israeliano a settembre, ma mai era stato sequestrato un diplomatico. Musli era il primo diplomatico ad essere sequestrato.