Come rimanere paninari per sempre

Nessuno sa perché alcuni libri diventino di culto e altri no, ma questo a soli sei mesi dall'uscita ha raggiungendo numeri di vendita rilevanti, conuna casa editrice di nicchia e un autore «soltanto» giornalista e studioso di cultura pop. L'idea alla base dell'opera è semplice: prendere il movimento dei paninari, deriso dai professionisti del politically correct (buon ultimo Renzi), come filo conduttore per raccontare gli anni Ottanta dei giovani italiani di allora e dare una speranza a quelli di oggi. Un regalo di Natale fra nostalgia e futuro.
«L'importanza dei paninari-Milano anni Ottanta», Stefano Olivari, editore Indiscreto, 12 euro.