Rimpasto: Ecopass a De Corato, a Massari resta l’Ambiente

Dopo l’uscita dalla giunta di Edoardo Croci, super assessore al Traffico e all’Ambiente, continua la spartizione e lo spezzettamento delle sue deleghe. La parte più importante, ovvero l’Ecopass, andrà al vicesindaco, Riccardo De Corato, che adesso ha piene competenze su tutto ciò che riguarda il traffico. Le competenze sulle infrastrutture (ovvero le metropolitane ma non solo) vanno all’assessore all’Urbanistica, Carlo Masseroli, che si occupa della pianificazione, mentre la gestione sarà di competenza di Bruno Simini, titolare delle Infrastrutture.
Al neoarrivato in giunta, Paolo Massari, restano le competenze sulla Pulizia e sull’Amsa, sottratta all’assessore al Verde e Arredo urbano, Maurizio Cadeo, che riceverà in cambio il bike sharing. Massari si occuperà di pulizia in senso ampio, a partire dalle cartacce per strada, endemico problema milanese, fino ad arrivare alle sporcizie atmosferiche. Soddisfatto Giulio Gallera, capogruppo in consiglio comunale che incassa il successo di un altro consigliere scelto per rimpinguare la giunta Moratti: «Si sta delineando la via positiva di un unico assessorato all’Ambiente, inteso complessivamente come pulizia dell’aria e delle strade».