Il Rina certifica: treni liguri sporchi

«Da questo primo step sul lavoro di ispezione compiuto dal Rina per valutare il grado di pulizia dei treni regionali liguri emergono forti carenze dal punto di vista organizzativo del personale dell’impresa di pulizia e da parte di Trenitalia. Lo ha affermato l’assessore regionale ai Trasporti, Luigi Merlo in occasione della consegna da parte del Rina della prima tappa di un percorso che si concluderà ad aprile per misurare il grado di pulizia dei treni liguri. Sono state 80 le ispezioni effettuate dal Rina, nel primo mese di lavoro che ha preso il via il 27 novembre e si è concluso martedì e ha riguardato i cinque cantieri liguri di Ventimiglia, Savona, Genova, Sestri Levante e La Spezia. In 12 casi le ispezioni hanno dato un risultato di conformità, in 41 ad un risultato di non conformità, mentre i giudizi di gravi non conformità si sono verificati 27 volte.