Rinasce dopo 20 anni la Fiera Campionaria

La kermesse simbolo del boom economico a novembre a Rho-Pero

Ritorna, a distanza di quasi 20 anni, la Fiera Campionaria di Milano. La rassegna - luogo simbolo del boom economico e della rinascita italiana del secondo dopoguerra - si svolgerà a novembre nel nuovo polo espositivo di Rho attraverso l’accordo tra Fiera Milano Spa, la sua controllata Expocts e la Fondazione Symbola. Il progetto è stato illustrato ieri in occasione della presentazione dell’indice economico Piq - Prodotto interno qualità - elaborato da Symbola. La Fiera si rivolgerà al pubblico e spazierà dalle produzioni artigianali a quelle industriali di punta, dall’architettura al turismo, dalle nuove tecnologie al vino, dalla moda alle produzioni culturali. Con un comune denominatore: il rispetto dei principi della soft economy, modello di sviluppo che teorizza il rapporto stretto tra impresa e territorio. «All’inizio la proposta di Symbola ci ha lasciato un po’ perplessi - ha detto Corrado Peraboni, ad di Expocts - perché oggi può sembrare una forma fieristica superata, in tempi di estrema specializzazione, ma poi abbiamo pensato che con questa nuova Fiera Campionaria, un nome evocativo per la città possiamo dare l’occasione alle imprese che “ce l’hanno fatta” di presentarsi al mondo in una vetrina del nuovo made in Italy». La rassegna intende anche fare da volano alla candidatura della città per l’Expo 2015.