Rincaro dei carburanti: la verde oltre 1,6 euro

Il costo del carburante subisce un nuovo ritocco verso l'alto. A salire sia benzina che gasolio, rispettivamente di 0,2 e 0,1 centesimi

Nuovi ritocchi verso l'alto per il prezzo del carburante. Secondo la rilevazione fatta da Staffetta Quotidiana, si nota per i prezzi della benzina un rialzo di 0,2 centesimi, che fa così raggiungere 1,619 euro di costo medio al litro. In salita anche il gasolio, Di 0,1 centesimi, che fanno così lievitare il costo di un litro a 1,522 euro.

Aumenti che dipendono - spiega Staffetta Quotidiana - dai rialzi e da un ribasso che si sono registrati nella giornata di ieri. Rialzi che riguardano la Shell, che ha aumentato di 1 centesimo al litro i prezzi relativi sia alla benzina che al gasolio portandoli rispettivamente, nella media nazionale, a 1,633 euro/litro e 1,534 euro/litro e Q8, che ha fatto registrare un rialzo di 0,5 centesimi al litro sul diesel (1,531 euro/litro).

Il ritocco dei prezzi verso il basso riguarda invece la Esso. La benzina verde costerà 0,3 centesimi in meno, (1,624 euro/litro) 0,5 in meno il gasolio (1,519 euro/litro). E ad essere in calo a livello internazionale è anche la quotazione della benzina, mentre riprende a salire leggermente il gasolio. Il prodotto leggero si è attestato a 984 dollari la tonnellata (-9), pari a 540 euro per mille litri (-11), il diesel a 965 dollari la tonnellata (+13), pari a 592 euro per mille litri (+1)