Ringraziamento Barack festeggia con 60 ospiti nella sua villa

L’AFFARE Barack ha visto il prezioso in un negozio e ha chiesto di risalire al produttore

Una giornata da trascorrere in famiglia, magari con gli amici più cari. Ore e ore a tavola, apparecchiata a festa, con tacchino ripieno arrosto, generalmente enorme, e torta di zucca immancabili nel menù. Il copione per il Thanksgiving, il giorno del Ringraziamento che si festeggia negli Stati Uniti l’ultimo giovedì di novembre, si ripete uguale in buona parte delle case americane. Non fa eccezione la famiglia del presidente eletto Barack Obama che festeggerà il suo primo Ringraziamento con una cena nella sua casa di Chicago, con circa 60 ospiti, tra cui amici e i molti parenti di sua moglie Michelle. Come ha raccontato in una lunga intervista con la giornalista di Abc Barbara Walters, Barack ha lasciato che fosse la moglie a organizzare tutto, ma Michelle non è apparsa intenzionata a cucinare fin dal principio. «Il mio contributo sarà mettere la casa, dopo questa campagna elettorale e tutti i cambiamenti a cui andiamo incontro, per quest’anno posso permettermi di non cucinare, no?», ha detto Michelle.