Rinnoviamo lo Stato copiando Sarkozy

Se guardiamo Sarko con tristezza, pensando ai nostri pantani, mentre Prodi fa il professore discreditando la nostra Italia agli occhi degli europei, dovremmo pensare che in Francia non è oro tutto ciò che luccica, perché anche qui cambiare le cose è difficile. Il motto di Edgra Quinte: «Creiamo un’anima libera per rivoluzionare la Rivoluzione», anticipando il tentativo di svincolare la Rivoluzione del 1789 dalla Rivoluzione d’Ottobre, dimostra che libertà, eguaglianza e fraternità sono, alla fine, stati messi dentro al frullatore dei processi storici: difesi a sinistra solo per gioco di circostanze. Ora la speranza è in Sarkozy, colui che ha affermato: «L’eguaglianza dell’uomo passa attraverso il rispetto della sua individualità». È questa l’essenza dei principi di libertà e eguaglianza, che oggi rinnovano uno Stato.