Rinviati a giudizio sette «Irriducibili»

Associazione per delinquere finalizzata alla diffamazione, alla violenza privata, all’istigazione a delinquere, al danneggiamento, alle lesioni, al porto di armi improprie. Con queste accuse la Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per 7 tifosi laziali, di cui 5 del gruppo «Irriducibili». Gli imputati avrebbero compiuto attività di diffamazione attraverso il programma radiofonico «La Voce della Nord», picchiato e diffamato due giornalisti, tentato di avere la gestione delle trasferte dei tifosi in Europa e della sicurezza dello stadio.