Rinvio per Eurotunnel

Il tribunale del commercio di Parigi ha deciso di rinviare al 2 agosto l’eventuale avvio di una procedura di salvaguardia di Eurotunnel, la società franco-britannica che gestisce il tunnel sotto la Manica, schiacciata da un enorme debito. La procedura di salvaguardia, un dispositivo introdotto per evitare la liquidazione giudiziaria delle piccole e medie imprese, permetterebbe a Eurotunnel di bloccare le azioni dei creditori ai quali ieri la società ha versato 114 milioni di interessi. Una goccia nel mare se paragonato al debito.