Rio, regina del Carnevale di 7 anni Scoppia la polemica: "Un ruolo sexy"

Julia Lira, una bambina di 7 anni, è stata scelta come regina della scuole di samba e sarà il protagonista della sfilata. Ma scoppiano le polemiche: "E' un ruolo sexy, ambito dalle soubrette"

Rio de Janeiro - A sette anni già regina. Ma della scuola di samba.  Forti polemiche sono scoppiate in Brasile per l’incredibile storia di Julia Lira, una bambina brasiliana che avrà il ruolo da protagonista nella tradizionale sfilata di carri allegorici della prossima settimana a Rio de Janeiro. Julia è stata scelta per il ruolo di "regina" del Viradouro, una delle famose dodici scuole di samba che prendono parte al carnevale carioca.

Un ruolo da soubrette
La "regina" del carnevale, uno dei ruoli più ambiti dalle soubrette brasiliane, apre i festeggiamenti nel Sambodromo della città carioca, sfilando per 80 minuti sopra un carro allegorico con abiti succinti e con movenze sensuali, sfidando l’afa soffocante dell’estate brasiliana. Negli anni passati questo ruolo è stato ricoperto dalle attrici Luma de Oliveira e Juliana Paes, veri e propri sex symbol della televisione brasiliana. "Lei è un amore, un bambina carismatica e ha una scioltezza meravigliosa quando è sul carro - ha dichiarato un dei responsabili della scuola, Edson Pereira - Non vogliamo trasformare Julia in una donna. Questo non è il nostro obiettivo". Il padre della bambina, Macros Lira, presidente della scuola di Samba, difende la scelta e respinge le polemiche. "Julia ha la grinta necessaria per essere regina del carnevale. È incredibilmente seria quando sale sul palco - ha dichiarato Lira - Qualsiasi uomo che provi eccitazione guardando una bambina di sette anni deve farsi vedere da un medico".

Polemiche per un ruolo sexy Le organizzazioni per la difesa dei diritti dei bambini hanno espresso la loro preoccupazione sull’inopportunità di far interpretare da una bambina "un ruolo così tradizionalmente sexy". Secondo il Consiglio per la Difesa dei Bambini di Rio de Janeiro, questa situazione farà "aumentare la percezione che i bambini siano oggetti sessuali nella società brasiliana". Un giudice carioca ha aperto un fascicolo sul caso, e sta valutando se proibire alla famiglia di fare sfilare la piccola Julia. I festeggiamenti per il carnevale di Rio si terranno dal 13 al 16 febbraio prossimi.