Rio Tinto, più 3% a Londra

Fine settimana in ripresa a New York, nonostante il calo della fiducia dei consumatori. Hanno agito in senso positivo il calo del prezzo del greggio e la riduzione del deficit delle partite correnti, dato questo che ha alimentato il rialzo del dollaro. A un’ora dalla chiusura il Dow Jones guadagnava lo 0,81% e il Nasdaq lo 0,31%. Bene Adobe System (più 5%), mentre il migliorato rating su Jds Uniphase ha fatto crescere il titolo di oltre il 9%. Al Nasdaq in rialzo altresì Atmel (più 2,5%) e Cisco (più 1,4%). Tensione sulle piazze europee, con Francoforte che ha mutato rotta, alla vigilia delle elezioni, e chiude in rialzo dell’1,6%. In netto miglioramento Volkswagen (più 3%), ma crescono anche Deutsche Post (più 2,7%) e Bayer (più 2,6%). Bagarre a Parigi su voci di possibili take over, con Iliad in rialzo del 2,8%, mentre Clarins svetta di oltre il 5%. A Londra performance sui titoli delle materie prime, con Rio Tinto e Angloamerican in crescita di oltre il 3 per cento.