RIPARTE OGGI

Oggi si festeggiano diciotto candeline per «Quelli che il calcio». Di gol e risate ne sono passati sotto i ponti e, dopo le due storiche reggenze targate Fazio e Ventura, (e dopo il colpo basso della perdita dei diritti tv sul calcio) Raidue decide di giocare d’azzardo. Alle redini arriva Victoria Cabello: un metro e sessanta scarsi (ma poi ci sono gli immancabili tacchi) di intelligenza e ironia, epperò anche di conclamato analfabetismo calcistico. «Chi tifo io? - se la cava la Cabello -; diciamo la Nazionale». La vulcanica Victoria, però, ha studiato: «Mi sto applicando - sorride la piccola grande showgirl - Massimo Caputi mi dà una mano, il regista Paolo Beldì pure. Anzi, dirò di più: sono in contatto via sms con Simona Ventura, sempre prodiga di consigli. Lei mi chiama la sua erede, ma esagera». Ad affiancarla, il dissacrante Trio Medusa («che ho voluto espressamente e col quale avevo già lavorato alle Iene», i comici Virgina Raffaele, (ritrovata dopo «Victor Victoria») e Ubaldo Pantani, infine l’immancabile tecnico Massimo Caputi. Tra gli ospiti della prima puntata, Beppe Fiorello e la campionessa di nuoto Federica Pellegrini.