Riparte la stangata Aumenti fino al 12% già entro dicembre

Milano. Si profila un nuovo aumento dei biglietti dei treni, almeno quelli di fascia alta. «Sono già stati aumentati i biglietti ferroviari sulle tratte cosiddette di mercato, e ci saranno altri aumenti», spiega il presidente delle Fs, Innocenzo Cipolletta. Le Ferrovie dello Stato - come prevede il piano 2007-2011- hanno messo in programma, dopo gli aumenti del 9% di gennaio, una seconda tranche di rincari, che sarebbe potuta scattare già ad ottobre con un aumento del 3% per le tratte regionali e fino al 12% per quelle più remunerative, ma sulla quale si starebbe ancora riflettendo. Sui tempi - aveva ribadito solo qualche settimana Cipolletta - si deciderà infatti «con il governo». Ma il via libera - secondo indiscrezioni - potrebbe arrivare entro l’anno.