Ripartono in auto col bimbo sul tetto

La frenesia dello shopping può giocare a volte brutti scherzi. Com'è successo ad una coppia di giovani sposi che, infilati i pacchetti nel baule, sono poi ripartiti dimenticando il proprio bimbo seduto nel seggiolino, sul tettuccio della macchina. Per fortuna, altri automobilisti che si trovano nello stesso parcheggio si sono accorti della tragedia che stava per consumarsi, e subito sono intervenuti, bloccando l'auto in movimento e consentendo al papà di «recuperare» indenne il bambino. La drammatica sequenza è andata in scena l'altro giorno, nell'area di un grande supermercato a Bollate. Due giovani genitori escono dal centro commerciale, spingendo un carrello pieno di spesa e con in braccio un bimbo di pochi mesi. Sistema al meglio i pacchetti, il papà toglie dal sedile posteriore il seggiolino e lo appoggia sul tetto della macchina, riponendovi anche il piccolo. Poi riporta indietro il carrello e sale sull'automobile, senza rendersi conto che il bambino è ancora là, dove l'ha lasciato poco prima. Dell'assenza non s'accorge neppure la mamma. Il papà ingrana la retromarcia e pian piano si allontana dall'area di sosta. Per fortuna alcuni clienti del supermercato si accorgono, notano la presenza del bambino, subito si sbracciano e corrono verso l'auto in movimento di papà cercando di bloccarlo prima che raggiunga l'uscita.