Ripescato dai pompieri un cadavere nel Tevere

Il cadavere di un uomo, che non è stato ancora identificato, è stato avvistato ieri pomeriggio nelle acque del fiume Tevere. Immediato l’intervento dei sommozzatori dei vigili del fuoco che hanno ripescato il corpo a Vitinia, al 12esimo chilometro della via del Mare. A giudicare dalle condizioni, il cadavere sarebbe rimasto in acqua a lungo, forse per qualche settimana. Con i pompieri sono intervenuti anche i carabinieri di Ostia. L’uomo era ancora vestito, ma non sono stati ritrovati documenti.