Ripresa di fine anno per le Borse

Operatori prevalentemente ottimisti sull’andamento dei mercati azionari a dicembre. Ribasso in vista per l’obbligazionario mentre regna molta incertezza sul rapporto dollaro-euro in attesa delle decisioni sui tassi che adotterà la Bce dopo i rialzi della Fed. Lo rivela nel consueto sondaggio mensile l’Assiom, l’associazione cui aderiscono gli operatori italiani ed esteri di banche, sim, finanziarie e assicurazioni che operano sui mercati dei capitali. Il mercato azionario europeo (indice Eurostoxx 50) è visto in moderata crescita dal 55% degli operatori e stabile dal 17%. Il 10% prevede addirittura un forte rialzo. In sintonia le previsioni sul mercato italiano (S&P Mib): la moderata crescita è attesa infatti dal 57% degli intervistati, la stabilità dal 18% e il forte rialzo dal 6%. Decisamente minori le previsioni di crescita per i mercati Usa dove gli operatori sono orientati alla stabilità.