Ripreso mentre baciava un ragazzo Si suicida per non subire le derisioni

Tyler, diciottenne statunitense, è stato filmato di nascosto dal
compagno di stanza, mentre baciava un altro ragazzo e si è buttato da un
ponte

New Jersey - Un innocuo bacio ad un ragazzo, filmato di nascosto e diffuso sul web, ha portato al suicidio un diciottenne, Tyler Clementi, timida matricola alla Rutgers University del New Jersey.

Ripreso di nascosto Il ragazzo era nella sua stanza, il 19 settembre, e non si è accorto che i suoi coetanei, Dharun Ravi, un ragazzo di origini indiane compagno di stanza di Tyler, e Molli Wei, una ragazza asiatica, lo stavano riprendendo mentre baciava un altro ragazzo.  Dharun, infatti, ha scritto su twitter: "Il mio collega mi ha chiesto la camera libera sino a mezzanotte. Ho preso la webcam nella stanza di Molli e l’ho visto mentre baciava un altro ragazzo". Gli inquirenti hanno poi scoperto che quell’annuncio era stato preceduto dalla trasmissione in streaming di quello che doveva rimanere un momento privato. Il passaparola ha fatto il resto: l'identità sessuale di Tyler è diventata di dominio pubblico e il ragazzo, definito dagli amici colto e sensibile, oltre che promettente violinista, non è riuscito a sopportare la vergogna e si è gettato dal George Washington Bridge, nelle acque del fiume Hudson.

Grande risonanza sui media Del resto, Tyler era molto timido: quando gli gli agenti hanno chiesto ai suoi compagni di corso chi lo conoscesse bene, si sono alzate le mani di sole tre persone sulle cinquanta presenti in sala. Prima di suicidarsi, però, il ragazzo ha voluto lasciare il suo ultimo messaggio sulla sua pagina di Facebook. Nel suo ultimo post delle 20.42 del 22 settembre, Tyler annunciava la sua decisione scrivendo: "Salto dal ponte George Washington, scusatemi". Poi il ritrovamento del suo portafoglio ha confermato che alle parole ha fatto seguire i fatti. Ora i due ragazzi rischiano cinque anni di prigione. La sua storia ha colpito molto gli Stati Uniti, tanto che il New York Times, ha dedicato alla vicenda la prima pagina, con un pezzo dal titolo "Momenti privati, resi pubblici. Poi il salto fatale", mentre il tabloid New York Post titola a tutta pagina "Il bacio della morte". Anche la Cnn sta cercando di capire com'è potuto accadere e come evitare che drammi di questo tipo si possano ripetere.