Risarcito l’assessore insultato

All’uscita dal ristorante era rimasto bersaglio di un gruppo di persone che lo avevano apostrofato con termini volgari e irridenti. Ora, dopo sette anni da quella spiacevole serata, Massimo Frana, consigliere comunale di Polistena in Calabria, che in quell’occasione fu anche fisicamente vittima di un’aggressione fisica, ottiene dal tribunale un risarcimento. Il giudice di Reggio Calabria ha deciso che l’insulto di «frocio» e le percosse subite dal politico locale valgono un risarcimento di 25mila euro e due anni di reclusione per i componenti del gruppetto di assalitori. Dopo tanto tempo, Frana ha accolto il verdetto con soddisfazione: «Finalmente una sentenza che rende giustizia».