Riscaldamenti accesi a Carcare e Altare

Il freddo che in queste ultime ore ha colpito l’intera Liguria ha fatto scattare i primi provvedimenti in deroga alle attuali disposizioni sugli impianti di riscaldamento. Infatti i Comuni di Carcare e di Altare, investiti da un calo delle temperature tanto improvviso quanto brusco, hanno deliberato le prime accensioni della stagione. A Carcare il sindaco con una ordinanza ha deciso che gli impianti potranno rimanere accesi per sette ore giornaliere, nella fascia compresa tra le 5 e le 23. Stesso provvedimento ad Altare, ma la giunta dovrà decidere l’orario. Dal 15 ottobre, invece, sia Carcare che Altare, in quanto zone montane, potranno avere 14 ore di caldo al giorno.