Il riscatto dell’Amatori dopo sette ko consecutivi

Dopo sette sconfitte consecutive, l'Amatori Milano esce dal tunnel nero in cui era precipitata - fino a occupare il settimo posto nella A1 di rugby - e riparte di slancio con un ottimo 18-0 casalingo contro Udine. Nel match valido per l'ottava giornata di ritorno del campionato cadetto, il quindici di Cutitta festeggia così il ritorno a un gran bel successo. «C'è molta soddisfazione - ha detto liberando la tensione il coach dei bianconeri milanesi -, perché una vittoria di qualità ci voleva proprio in un momento come questo. Purtroppo questa squadra sembra avere costantemente la sfortuna di giocare su campi molto pesanti», si lamenta accennando all'improvviso acquazzone che ha contraddistinto l'avvio di gara, sporcando la qualità con cui l'Amatori aveva impostato il gioco fin dai primi minuti.
Al di là di questo e della vittoria ritrovata, è soprattutto la larghezza del punteggio a far spuntare il sorriso nell'ambiente: «Tutto è funzionato a dovere, siamo riusciti a contenere gli errori e a non far pesare i tanti minuti in cui abbiamo giocato con un uomo in meno. Direi che è stato ottimo il lavoro del pacchetto degli avanti e che il successo è pienamente meritato», ha commentato ancora le gesta dei Tori bianconeri per come hanno costretto costantemente i friulani nei loro ventidue metri.
Il prossimo impegno dei milanesi è per dopo le festività pasquali, con l'insidiosa trasferta di Roma contro la Lazio, in cerca di un brillante finale di stagione.