Rischi e debolezze delle Pmi

da Milano

Di passaggio generazionale, di acquisto e vendita di aziende familiari - la grande maggioranza delle piccole e medie imprese italiane - si è parlato ieri a Milano, alla luce dei nuovi strumenti legislativi e finanziari a disposizione del mercato. Per Angelo Vergani, amministratore di Contract manager e organizzatore del convegno, «bisogna avere idee chiare nella ricerca dei partner e soprattutto fare in fretta per sbloccare situazioni problematiche tra soci di famiglia». Giovanni Varriale, amministratore della società di consulenza e revisione Mazars & Guerard, ha sottolineato come troppo spesso una società domestica «manchi di strumenti fondamentali di analisi e controllo, che mettono l’imprenditore in difficoltà quando si avvia a una trattativa di cessione. Talvolta l’alternativa è tra svendere o chiudere». Varriale si dice «preoccupato» per quello che avverrà tra un paio d’anni, «quando le norme di Basilea2 metteranno le piccole imprese di fronte a nuove rigidità del sistema bancario. Il rischio è che ci sia una vera ondata di crisi e di chiusure».