A rischio anche gli spettacoli ai parchi di Nervi

Il progetto di spettacoli del Teatro della Tosse ai parchi di Nervi bloccato dalle inchieste giudiziarie. Mensopoli rischia di azzerare, o almeno ridurre, le iniziative estive che fanno rivivere, dopo l'abbandono dei balletti e di tanti altri eventi, il gioiello del levante genovese. Gli spettacoli sarebbero dovuti partire a luglio, con un calendario che il comune, insieme al municipio IX, doveva essere già programmato in questi giorni. Soltanto che del progetto se ne stava occupando il braccio destro di Marta Vincenzi, che ha rimesso il mandato nelle mani del sindaco.
«Purtroppo le manifestazioni estive del Teatro della Tosse ai parchi di Nervi forse non si faranno - spiega il presidente del municipio levante Francesco Carleo - sul progetto ci stava lavorando lo stretto collaboratore del sindaco Stefano Francesca che è rimasto coinvolto nelle recenti inchieste giudiziarie di mensopoli. Adesso è tutto bloccato, anche se il primo spettacolo doveva partire a luglio. Non sappiamo ancora se riusciremo a realizzare questo appuntamento estivo che per i parchi di Nervi è importante non soltanto per il levante, ma per tutto il territorio genovese. Noi comunque chiediamo a Marta Vincenzi di occuparsene o di delegare un'altra persona per continuare il progetto in itinere e siamo disponibili alla massima collaborazione con il comune».