Rischio neve, il bike sharing «slitta» ancora una volta

La rivoluzione può attendere. Il bike sharing slitta per l’ennesima volta: non è uno scherzo. Chi si era illuso che oggi fosse la volta buona si rassegni. Causa rischio neve, l’inaugurazione del servizio di bici in affitto messo in piedi da Comune e Atm e gestito da ClearChannel viene rimandata al 3 dicembre, mercoledì prossimo. I maligni dicono che è tutta una questione di immagine. Questa mattina era fissato l’appuntamento per assistere allo sgancio della prima bicicletta in piazza Duomo da parte del sindaco Letizia Moratti, e senza il sole l’effetto sui giornali e in tv non sarebbe stato lo stesso. Il capogruppo milanese dei Verdi Maurizio Baruffi, anzi, si augura che sia proprio così. Perchè «se fosse vera l’ipotesi che invece il servizio non è ancora pronto, sarebbe ancora più grave. É in assoluto l’evento messo in piedi dall’amministrazione che ha subito più annunci e rinvii in un anno, roba da dilettanti allo sbaraglio, sono degli incapaci». Baruffi invita il sindaco «far cambiare mestiere a qualche suo protetto» e «chieda scusa ai milanesi». Dato che per usufruire del servizio almeno fino a gennaio esiste solo la formula dell’abbonamento annuali da 25 euro, il capogruppo si augura che «le associazioni dei consumatori si facciano avanti per chiedere il rimborso a chi ha già pagato e non può usare le bici già per cinque giorni». Gli abbonati tra l’altro sono già oltre seicento. Capitani coraggiosi dell’iniziativa che era stata annunciata l’anno scorso, poi rimandata alla scorsa primavera, ancora a giugno, poi ottobre e infine oggi.
L’assessore alla Mobilità Edoardo Croci assicura che «non si tratta di un problema sul servizio di bike sharing ma meteo. Mi hanno comunicato che la partenza è rinviata al 3 perchè si sta predisponendo il piano neve». L’inaugurazione delle prime 800 biciclette in affitto in 65 stazioni sparse nel centro è solo spostata di qualche giorno. Atm spiega in una nota che il bollettino del servizio meteo dell’Aeronautica militare ha comunicato che per oggi sono possibili «nevicate diffuse nelle prime ore del mattino, seguite da pioggia mista a neve nelle ore centrali». Dunque: Amsa ha predisposto il piano emergenza neve per liberare - nel caso - le corsie dei mezzi pubblici e le strade della città. Il bike sharing invece resta al palo.