A rischio tutte le multe degli ausiliari

Tutti i verbali redatti dagli ausiliari del traffico addetti al controllo delle corsie preferenziali rischiano di essere annullati dal Prefetto o dal Giudice di pace per mancanza dei requisiti di legge. Lo denuncia il sindacato Ospol, che accusa l’amministrazione capitolina di aver «deliberatamente impegnato gli ausiliari del traffico senza badare alle conseguenze giuridiche che il loro operato avrebbe comportato». Secondo l’Ospol «nonostante gli ausiliari abbiano le qualifiche per accertare le infrazioni relative alla circolazione sulle corsie preferenziali, non hanno il potere di fermare i veicoli. I verbali che vengono scritti, necessitano che vi venga descritta la motivazione della mancata contestazione immediata, ma non avendo alcun potere di intimare l’arresto, risulta impossibile scrivere qualsivoglia motivazione».