Riserve monetarie record

È tempo di record per l’economia cinese. La scorsa settimana a far parlare di sé è stato il surplus commerciale a livelli mai toccati, grazie al boom delle esportazioni. Un trend che non poteva non toccare le riserve di valuta estera: infatti la Banca popolare della Cina ha fatto sapere che le banconote custodite nei suoi depositi lo scorso anno hanno superato per la prima volta la soglia dei 1.000 miliardi di dollari. L’enorme quantità di riserve monetarie secondo gli esperti alimenterà le pressioni internazionali su Pechino al fine di operare un ulteriore apprezzamento dello yuan, che è tenuto a un livello artificiosamente basso per sostenere i produttori cinesi sui mercati internazionali. L’attuale consistenza delle riserve potrebbe anche tradursi in un aumento dei tassi d’interesse.